Tomake

Plug-in wood

Concorso internazionale per il recupero di un edificio industriale ex-bricchettificio da destinare ad uffici e servizi secondo principi di sostenibilità ambientale ed efficienza energetica (2010).

L’idea di progetto è stata quella di recuperare l’edificio, integrandolo con nuovi volumi architettonici, necessari per all'aggiornamento funzionale, realizzati in legno. Le scatole così definite si inseriscono a seconda delle funzioni, come dei toys/plug in, di fianco, sui resti della struttura e dentro il guscio del vecchio opificio, mentre la ciminiera, nuovo elemento tecnologico ready-made, è mantenuta e recuperata come ambiente di raffrescamento climatico per gli impianti.

Massimo Cutini/ToMake studio laboratorio, Studio Barreca e La Varra (Mi) e FFD associati (Ar), consulenti: Gruppo Polo Le Ville Plus, Hilson Moran Italia s.p.a.

 

Crea un sito Web gratuito con Yola